PASTA ALLE VONGOLE

I consigli di Susanna Paggiarin: PRIMO piatto tipicamente estivo

COSA:

  • 500 gr. di Fusilli freschi (nel banco frigo o in gastronomia)
  • 600 gr. di Vongole (“Bevarasse”)
  • 4 Spicchi d’aglio
  • ½ Cipolla bianca tritata finemente
  • Prezzemolo fresco tritato
  • Sale fino
  • Olio extravergine d’oliva

COME:

Lavare le Vongole, devono stare a bagno un bel po’ in acqua salata per eliminare la sabbia rigirandole di tanto in tanto. Nel frattempo mettere al fuoco una pentola con acqua leggermente salata per cuocere la pasta. In un’altra casseruola antiaderente far aprire le vongole a fuoco vivo, mettendo un coperchio. Far raffreddare e poi sgusciare tutte le vongole, recuperando il liquido di cottura che filtrerete e terrete da parte. Risciacquate la stessa pentola e rimettete al fuoco con un po’ l’olio, l’aglio e la cipolla. L’aglio quasi bruciato verrà tolto mentre la cipolla dovrà ben dorarsi ma senza bruciarsi. A questo punto unire le vongole e un po’ di liquido di cottura e quando la pasta sarà cotta (io la tengo leggermente al dente) versarla sul sugo. Spadellare per  qualche minuto per amalgamare bene e servire. Oppure mettere prima la pasta nei piatti e poi il sugo di Vongole. Aggiungere il prezzemolo tritato e assaporare degustando con un vino bianco Fermo o uno Spumante ( “Chardonnay”, “Inzola”, “Pinot Grigio”,”Franciacorta Satèn”).

Stampa la ricetta
PASTA ALLE VONGOLE
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30 minuti circa
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30 minuti circa
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Lavare le Vongole, devono stare a bagno un bel po’ in acqua salata per eliminare la sabbia rigirandole di tanto in tanto. Nel frattempo mettere al fuocouna pentola con acqua leggermente salata per cuocere la pasta.
  2. In un’altra casseruola antiaderente far aprire le vongole a fuoco vivo mettendo il coperchio. Far raffreddare e poi sgusciare tutte le vongole, recuperando il liquido di cottura che filtrerete e terrete da parte.
  3. Risciacquate la stessa pentola e rimettete al fuoco con un po’ l’olio, l’aglio e la cipolla. L’aglio quasi bruciato verrà tolto mentre la cipolla dovrà ben dorarsi ma senza bruciarsi. A questo punto unire le vongole e un po’ di liquido di cottura e quando la pasta sarà cotta (io la tengo leggermente al dente) versarla sul sugo.
  4. Spadellare per qualche minuto per amalgamare bene e servire. Oppure mettere prima la pasta nei piatti e poi il sugo di Vongole. Aggiungere il prezzemolo tritato e assaporare degustando con un vino bianco Fermo o Spumante (“Chardonnay”, “Inzola”, “Pinot”,”Franciacorta Satèn”).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *